| 50 ANNI DI RELAZIONI ITALIA-CINA | Gli auguri della Camera di Commercio Italo Cinese e della Fondazione Italia Cina

COMUNICATO STAMPA

| 50 ANNI DI RELAZIONI ITALIA-CINA |
Gli auguri della Camera di Commercio Italo Cinese e della Fondazione

Il 22 ottobre scorso l’evento celebrativo online organizzato dai due enti per celebrare la ricorrenza


Milano, 6 novembre 2020 – La Fondazione Italia Cina e la Camera di Commercio Italo Cinese si uniscono alle celebrazioni per il cinquantesimo anniversario dell’apertura delle relazioni tra Italia e Cina, che si ricorda oggi. Mezzo secolo durante il quale due Paesi dalle tradizioni millenarie come i nostri si sono ascoltati e confrontati, hanno imparato a fidarsi l’uno dell’altro e a collaborare per dare vita a scambi proficui in molti campi.

Questa importante ricorrenza cade in un momento storico che ci vede tutti protagonisti di una lotta globale contro un terribile virus, che ha comunque visto i nostri popoli uniti nell’emergenza sanitaria, con aiuti reciproci che ci hanno permesso di affrontare insieme questo momento di difficoltà. L’esperienza della pandemia ci ha messo di fronte a molte domande ma allo stesso tempo ci ha offerto anche certezze. Una di queste è che la Cina è già e sarà ancor più uno dei grandi protagonisti della ripresa post Covid-19: lo dimostra la velocità con cui il Paese ha riaperto le attività e punta a dare nuovo slancio ai consumi.  Quanto accade in Cina ha effetti immediati e profondi anche sugli altri Paesi e possiamo essere sicuri che la ripartenza cinese sarà ben presto seguita da una ripartenza a livello mondiale. Il nostro auspicio, dunque, è che una volta superata la crisi, il dialogo e la cooperazione ripartano con ancora maggiore entusiasmo per rendere più forti le relazioni, aumentare gli scambi e facilitare le sinergie in tutti gli ambiti che ci vedono collaborare.

Gli auguri alle istituzioni cinesi arrivano da due realtà che sin dalla loro nascita hanno lavorato attivamente per promuovere gli scambi politici, economici, commerciali e culturali tra i nostri due Paesi: la Camera di Commercio Italo Cinese dal 1970 e la Fondazione Italia Cina, creata da Cesare Romiti, dal 2003. E il saluto alle istituzioni e al popolo cinese viene direttamente dai loro Presidenti.

Cinquanta anni di storia sono sempre importanti ma nel caso dei rapporti fra l’Italia e la Cina hanno un valore particolare – dichiara Mario Boselli, Presidente della Fondazione Italia Cina –. Basti pensare al succedersi degli avvenimenti e alla eccezionale crescita quantitativa e, ultimamente, anche qualitativa della Cina e delle sue produzioni. Io sono stato buon testimone, dal 1978, per ben 42 anni di ripetuti viaggi in Cina ed ho potuto constatare il cambiamento da temibile concorrente per le produzioni manufatturiere italiane ad un’ambita destinazione per i nostri prodotti, soprattutto del settore moda. Sono ora lieto come presidente della Fondazione Italia Cina di contribuire ulteriormente allo sviluppo delle relazioni, in tutti i campi, fra i nostri due Paesi”.

“Ci sono date che determinano nuovi percorsi nelle relazioni tra persone, istituzioni, Stati – afferma Pier Luigi Streparava, Presidente della Camera di Commercio Italo Cinese –. Una di queste è, senza dubbio, la data del 16 ottobre 1970 che segna la nascita della Camera di Commercio Italo Cinese. Questa data, e qui sta la sua valenza storica, anticipa quella del 6 novembre 1970, che celebra il ristabilimento delle relazioni diplomatiche tra Italia e Cina. Quest’anno, nel festeggiare le due date, debitamente ricordate in tutti i precedenti anniversari, l’ultima volta nel 2015 in occasione del 45esimo della Camera, si presentano inevitabilmente alla memoria le numerose iniziative dispiegate dalla Camera in questi 50 anni.

Sono iniziative determinate dalle diverse stagioni politiche ed economiche dei nostri due Paesi e che hanno favorito il rafforzamento e il miglioramento delle loro relazioni, grazie anche ad una continua e positiva collaborazione che la Camera ha sempre avuto con l’Ambasciata ed il Consolato cinese in Italia”.

Lo scorso 22 ottobre la Fondazione Italia Cina e la Camera di Commercio Italo Cinese hanno celebrato questo importante anniversario con un evento online dal titolo “Italia e Cina: 50 anni di relazioni e collaborazione”. L’iniziativa è stata fortemente voluta come occasione per festeggiare i 50 anni delle relazioni diplomatiche e della fondazione della Camera di Commercio, nonché per approfondire tematiche specifiche nell’ambito delle relazioni bilaterali tra i nostri due Paesi grazie all'intervento di rappresentanti delle istituzioni italiane, europee e cinesi, così come di esponenti del mondo imprenditoriale.

I saluti istituzionali sono stati portati da Mario Boselli (Presidente, Fondazione Italia Cina), Li Junhua (Ambasciatore cinese in Italia) Luca Ferrari (Ambasciatore italiano in Cina), Pier Luigi Streparava (Presidente, Camera di Commercio Italo Cinese), Carlo Ferro (Presidente ICE). Hanno mandato un video di saluto Ms. Gao Yan (Presidente CCPIT) e Mr. Li Mingyuan (Sindaco di Xi'an). Al panel Le relazioni tra Italia e Cina nel contesto europeo hanno partecipato Jochum Haakma (Presidente, EUCBA), Marco Chirullo (Vice-Capo dell’Unità Estremo Oriente, DG Commercio, Commissione Europea), Massimo Bagnasco (Vice Presidente, EU Chamber of Commerce in China). Nel secondo, L’internazionalizzazione delle imprese nei rapporti bilaterali sono intervenuti Valtero Canepa (General Manager, Bracco China), Vincenzo Colla (Assessore allo Sviluppo Economico, Regione Emilia Romagna), Sergio Miele (Senior Manager Business Development, ICBC), Marco Ferioli (Head of SACE Hong Kong & APAC Region, SACE) e Pietro Sala (Direttore Affari Istituzionali, Relazioni Esterne e Internazionalizzazione Assolombarda). Hanno moderato l'evento Marco Bettin (COO Fondazione Italia Cina, S.G. Camera di Commercio Italo Cinese) e Marco Marazzi (Partner, Baker McKenzie). L’evento si è concluso con la proiezione fotografica «Italia e Cina: 50 anni di amicizia».

Cliccare qui per vedere la registrazione integrale dell’evento.